Le pettinature femminili nell’Antica Grecia

Pubblicato da Redazione Notizie.it - il 27 aprile 2011 11:49

Condividi questo articolo

Commenta

Anche se parliamo dell’Antica Grecia, le pettinature femminili, a quel tempo, erano così moderne da essere imitate anche dalle donne delle epoche successive fino ad arrivare ai nostri tempi.

L’articolo prosegue dopo il video

Quando nell’era classica cominciò il processo di civilizzazione, le persone più privilegiate della società cominciarono ad interessarsi alla moda e all’aspetto esteriore. Coloro che appartenevano agli strati inferiori della popolazione cercavano di imitare queste mode.

Le prime acconciature

Prima dell’ascesa della società aristocratica che avrebbe dominato presto Atene, le donne greche portavano i capelli lunghi e spessi. Alcune mettevano una tela intorno alla testa per creare una fascia ed evitare che i capelli cadessero sulla faccia. Altre li lasciavano crescere naturalmente, senza accessori.

Up-do

Dato che i capelli delle donne greche erano molto lunghi, cominciarono a diventare popolari le pettinature raccolte. I capelli venivano spesso tirati indietro e intrecciati in chignon o nodi. Qualcuna lasciava anche delle trecce libere sulle spalle o sul viso. Erano usati materiali e accessori di ogni tipo, tessuti anche costosi e spesso perle e mollette dorate.

Le trecce

Anche le trecce diventarono uno stile dominante del periodo. Le donne aristocratiche avevano servi che intrecciavano loro i capelli. A volte le trecce venivano poi tirate indietro in uno chignon basso che scendeva sul collo. Altre usavano le trecce per creare disegni elaborati in cima alla testa. Anche le trecce venivano decorate con accessori.

Capelli corti

I capelli corti e ricci erano popolari tra gli uomini ma non tra le donne. Come simbolo del loro stato sociale, le schiave e a volte le serve erano obbligate a tagliarsi i capelli al mento. Il taglio corto divenne popolare per un breve periodo ma poi tornò la moda del lungo. Era però comune per le vedove tagliare i capelli al mento durante il lutto.

BIodich

Guarda anche questi siti

Sponsored links, powered by Yahoo!

Rispondi